itinerari in Bici da corsa in Trentino

Velocisti della Storia del ciclismo, e tu sei in grado di effettuare una volata in montagna?

Velocisti della Storia del ciclismo, e tu sei in grado di effettuare una volata in montagna?

Hai mai provato a lasciare il gruppo e a lanciarti in una volata con la tua bici da corsa?

Spesso nel ciclismo i fuoriclasse sono quasi sempre associati alle montagne e alle grandi scalate. Qui sull'Alpe Cimbra se pensiamo ai "grandi" del ciclismo ci vengono in mente i vincitori delle corse a tappe che hanno percorso tratti impegnativi come Passo Coe e la salita del Menador. Lungo i nostri percorsi però trova pane per i suoi denti anche un'altra figura di ciclista: il "velocista", una categoria differente dallo scalatore che ha trovato nei percorsi di Folgaria, Lavarone e Luserna un territorio adatto alle sue "volate".

I velocisti sono tipicamente atleti grandi e robusti fisicamente, alti e muscolosi, che nelle scalate di montagna chiamano il "gruppetto" in fondo alla fila con l'obiettivo di non arrivare fuori tempo massimo. Quando però il percorso è in pianura o non troppo scosceso i fuoriclasse diventano loro.

velocisti 1

Una stretta agli scarpini, una controllata alle spalle dando le ultime raccomandazioni ai compagni di squadra che hanno il compito di pilotarli, ed ecco che lo sprint per la volata ha inizio. Questo genere di ciclista ama sgomitare per la posizione stringendo i denti, ma sono sempre rispettosi degli avversari in quanto sanno benissimo che a certe velocità -a volte veramente impressionanti- basta davvero poco per finire tutti sull’asfalto ed oltre il guardrail.

Li vedi sudare e spingere sui pedali come dannati dando il massimo per raggiungere il traguardo, e spesso arrivando tutti in linea, senza distacchi, uno solo alzerà le braccia dopo la linea grazie solo ad una frazione di secondo di vantaggio.
Ecco una la lista dei dieci velocisti che le hanno alzate di più e in maniera speciale, entrando nel cuore di tantissimi amanti del ciclismo:

 

velocisti 2

Patrick Sercu

Apriamo con l’atleta belga classe ’44 e la sua capacità unica di far coesistere le due carriere di pistard e di ciclista su strada. Il "re delle sei giorni" vanta 88 successi su 233 partecipazioni, è stato anche capace di portare a casa, grazie alla sua grande facilità di raggiungere velocità altissime, ben 13 tappe del Giro d’Italia e 6 al Tour de France, conquistando nel ’74 la maglia verde.

 

velocisti 3

Rik Van Steenbergen

Probabilmente uno dei pochi rappresentanti dei velocisti nel passato. Anche lui belga, è il quarto dei corridori più vincenti di sempre con 270 vittorie dietro leggende del calibro di Merckx, Van Looy e Moser. Viste le caratteristiche dei corridori che lo precedono, ci sembra lecito pensare come sia il primo dei velocisti nella storia del ciclismo. Nonché il primo corridore veloce a vincere il Mondiale, che conquistò per ben tre volte.

 

velocisti 4

Urs Freuler

L'atleta svizzero professionista dall '80 al '97, si è sempre distinto per delle capacità di cogliere lo spunto della volata in maniera unica e per il suo caratteristico look caratterizzato dai "baffoni" che lo hanno reso simpatico ai tifosi. Purtroppo le sue capacità indiscusse non hanno un riscontro veritiero nelle vittorie su strada che comunque sono più di 60, con 15 tappe vinte al Giro d’Italia, soltanto perchè per lungo tempo si è dedicato alle gare su pista. Premiatissimo infatti per i suoi successi nel velodromo, con ben dieci titoli mondiali vinti.

 

velocisti 5

Guido Bontempi

Ad oggi dirigente sportivo classe 1960, è rimasto nelle simpatie dei tifosi del ciclismo per la sua grande tenacia. Dal punto di vista atletico era dotato di una grande esplosività sui tragitti in pianura, ciò che gli ha permesso di togliersi diverse soddisfazioni tra cui le 16 tappe vinte al Giro d'Italia e le 5 al Tour de France.

 

velocisti 6

Freddy Maertens

Considerato inizialmente uno dei possibili eredi di Merckx, si distinse però ben presto da quest'ultimo per una importante caratteristica: lo spunto in volata. Il fiammingo ha le carte in regola per entrare nella particolare classifica oltre che per tutto ciò che ha dimostrato in carriera, anche per un primato difficile da battere: il record di tappe vinte in un grande giro in una sola edizione: alla Vuelta del 1977 Freddy vince tredici tappe, vincendo poi la classifica finale.

 

velocisti 7

Alessandro Petacchi

Lo ricordiamo tutti agli inizi, con la maglia della Fassa Bortolo, quando sfruttando la sua giovane età era l’unico in grado di contrastare il Re Leone Cippolini nelle volate fin lì dominate da quest’ultimo. La storia di Ale-Jet da quelle prime volate vinte in poi sarà ricca di successi. Il 2010 è l’anno in cui Alessandro dimostra al massimo il suo valore e il suo carattere. Non più giovanissimo e alle prese con un Cavendish in piena esplosione, dimostra di essere ancora all'altezza dicendo la sua in tutti gli sprint del Tour De France, con due vittorie e conquistando la maglia verde con 11 punti di vantaggio proprio su Cavendish.

 

velocisti 8

Robbie McEwen

L’unico non europeo della classifica ma l’australiano, nato nel ’72 a Brisbane, è associato agli anni 2000 come uno dei migliori velocisti del decennio. Così diverso dal suo rivale di tante volate Mario Cipollini, non si è certo lasciato penalizzare dal suo fisico molto più basso e più leggero viste le oltre 230 vittorie in carriera. Un solo grande rammarico: il mondiale sfuggito a Zolder contro, neanche a dirlo, proprio Cipollini.

 

velocisti 9

Mark Cavendish

Cannonball (questo il soprannome) è probabilmente uno dei velocisti dotati di maggior accelerazione: le sue caratteristiche fisiche (175cm per un peso di 70kg) gli consentono di spingere sui pedali con una forza straordinaria e quindi di raggiungere una elevata velocità in poco spazio. Unico velocista ad aver vinto la classifica a punti in tutti e tre i grandi giri, ancora in attività e più combattivo che mai.

 

velocisti 10

Erik Zabel

Il fortissimo corridore tedesco classe '70, anche se non ha mai vinto un campionato del mondo sfiorandolo per ben tre occasioni, con una medaglia di bronzo e due di argento è comunque uno dei migliori velocisti al mondo, viste le sue oltre 200 vittorie in carriera su ogni tipo di strada e le sue leggendarie conquistate della maglia verde al Tour de France per ben sei anni consecutivi.

 

velocisti 11

Mario Cipollini

Semplicemente, il Re Leone. Tralasciando per un attimo gli impressionanti numeri della sua carriera, Mario Cipollini incarna perfettamente la figura del velocista puro. Fisico statuario, quando i suoi compagni riuscivano a portarlo in una buona posizione verso il traguardo, era impossibile per tutti pensare di batterlo. Campione del mondo nel 2002, forse l’anno migliore della sua carriera da professionista conclusa nel 2008. Mario vanta il record di tappe vinte al giro d’Italia: 42 volate di successo.

Cosa pensate di questa classifica? Vi siete lasciati ispirare dalle volate di questi grandi campioni?

Nel caso vi sentiate in grado di partire in corse verso il traguardo con la vostra bicicletta da strada, durante le vostre vacanze consultate i tracciati per le bici da corsa nell'Alpe Cimbra e iniziate a pedalare, ci vediamo al traguardo dopo il vostro sprint con le braccia al cielo!

 

Tracciati per velocisti in Bici da Corsa in Trentino sull'Alpe Cimbra

Icona bici 1

 Bike Trail:
percorsi Gpx, Kml, Pdf

 

Icona mappa 1

 Mappa 3d:
vola sull'Alpe Cimbra

 

Icona app1

 App Outdoor:
vivi il Trentino su mobile