alpecimbrabike
 
Eventi bike ok

Trentino bike

Scopri gli itinerari per la Mountain Bike & Fat Bike in Trentino

Una scalata ai confini dell'Alpe Cimbra

Una scalata ai confini dell'Alpe Cimbra

La vetta del Monte Maggio vi aspetta, conquistatela come fecero i soldati italiani più di 100 anni fa

Siete amanti delle scalate in mountain bike? L'Alpe Cimbra è ricca di percorsi che portano a vette magnifiche da raggiungere, probabilmente il monte più famoso da affrontare, per via della sua imponenza e gli importanti accadimenti storici è il Monte Maggio.

Sum vigilio gheser bike trekking MG 24 FILEminimizer

Per iniziare il tracciato Scalata del Monte Maggio, partiamo da Passo Coe seguiamo per un piccolo tratto la strada che torna verso Folgaria, per poi infilarci lungo il sentiero che passa attraverso il Giardino Botanico Alpino. Un'ampia radura di tre ettari all'altezza ideale di 1600 dove ogni tipo di pianta trentina cresce in rupi, prati, boschi di conifere, cespuglietti e ghiaioni, inserite nel loro habitat naturale di crescita: una straordinaria vetrina naturalistica in cui scoprire l'Alpe Cimbra dal punto di vista botanico e geologico.
Annusate bene le fantastiche aiuole in fiore e continuate a pedalare con tenacia lungo la pendenza che attraversa gli avvalmenti carsici, passando accanto a piante officinali, coltivazioni di grano saraceno, patate, orzo e cavoli che vedrete sbocciare negli orti intorno a voi, una delle tante testimonianze dell'antica tradizione alimentare dell'Alpe Cimbra.

La successiva emozionante vista sul Terragnolo merita un paio di foto, procedete quindi adagio per non perdere il fantastico scenario che vi si presenterà davanti, procedendo sempre pù verso il Monte Pasubio in lontananza e il famoso Passo della Borcola per cui durante la storia son passati gli eserciti dei più grandi imperi: dagli antichi Romani, passando per Napoleone Bonaparte e l'Impero Austro-ungarico nella Prima Guerra Mondiale.

Sum trekking monte maggio MG 21 FILEminimizer

Continuando il vostro tragitto lungo il bosco arriverete finalmente alle pendici della montagna da affrontare, alla biforcazione del sentiero seguite verso Sud e iniziate ad affrontare la salita verso Monte Maggio, uno dei monti sacri alla patria durante i combattimenti del 1915-1918.
Sin dal primo scoppio della Prima Guerra Mondiale a partire dal 25 maggio 1915, il comando italiano adottò una tattica prettamente offensiva con tiri d'artiglieria dalle postazioni di Monte Toraro e Campomolon per poi conquistare la sommità di Monte Maggio con le azioni della fanteria. L'avamposto avrebbe permesso di controllare tutta la zona di confine e fra il 31 maggio e l'1 giugno del 1915 i soldati italiani occuparono la cima muovendo proprio dal Passo della Borcola che avete ammirato poco fa. La rivendicazione della cima però durò soltanto un anno: dopo il lancio della cosidetta Strafexpedition, le truppe austriache riconquistarono la cima con un sanguinoso combattimento la sera del 17 maggio 1916 che costrinse gli italiani alla ritirata, non prima di aver distrutto le artiglierie piazzate sulla vetta per non farle cadere in mano al nemico.

La salita lungo l'ex strada militare non è delle più facili, il terreno sassoso spesso fa perdere aderenza alle ruote ma procedendo con calma e individuando i lati del tracciato più stabili, non sarà un problema raggiungere la vetta di Monte Maggio anche per i ciclisti meno professionisti. Il panorama che avrete intorno poi, è talmente affascinante e maestoso che vi farà dimenticare ben presto lo sforzo che state intraprendendo con la vostra mountan bike: il panorama spazia dal gruppo del Pasubio con il Col Santo e Cima Palon, i due Denti trincerati italiano e austriaco.
Arrivati finalmente in vetta asciugate il vostro sudore ed adagiate la bicicletta respirando l'aria fresca della vittoria, fatevi una bella foto di fianco alla croce che certifica i 1853 metri di altezza in cui vi trovate e fate un paio di passi oltre il confine del Trentino per osservare le splendide verdi valli vicentine in Veneto.

monte maggio 3

Quando vi sentite pronti, fate un bel sorso dalla vostra borraccia risalite in sella alla vostra mountain bike e scendete a tutta birra lungo il sentiero sterrato dell'andata, state bene attenti a non scivolare lungo qualche tratto un po' più ghiaioso ed instabile.
Arrivati al bivio delle pendici del Monte Maggio invece che tornare per la strada che avete fatto all'andata, girate a destra e seguite il sentiero sulla ex strada militare che porta verso il sacrario di Malga Zonta, una luogo commemorativo riguardo l'eccidio da parte dei nazisti di un gruppo di partigiani vicentini e alcuni malgari, fucilati sul posto dopo una lunga notte di scontri a fuoco nella zona che vide prevalere purtroppo i tedeschi.

Continuando sul sentiero in sassi bianchi che porta a Passo Coe vi consigliamo di fermarvi prima a visitare l'ex avamposto militare NATO "Base Tuono", un luogo costruito negli anni Sessanta durante la guerra fredda per tenere sotto controllo la via del Brennero da eventuali invasioni russe: i missili nucleari sono stati ovviamente smantellati e potrete osservarne i meccanismi di funzionamento insieme alle rampe di lancio e diverse installazioni che descrivono come venisse utilizzato il luogo dai militari americani. Qualcuno ha pure avanzato l'ipotesi che in questa base fosse nascosto un UFO caduto nei pressi di Passo Coe negli anni Ottanta, ovviamente sono solo leggende e storie fantasiose che circolano in paese senza nessun riscontro o prova quindi, almeno fino ad adesso, possiamo essere certi che non sia accaduto nessun "Incontro ravvicinato del terzo tipo" simile a quello di Roswell nel New Mexico.

 monte maggio 4

Raccogliete le ultime energie nelle gambe e uscite dalla strada sterrata per la più comoda statale in asfalto che porta verso l'inizio del vostro percorso a Passo Coe, soddisfatti della incredibile impresa che per quasi 11 chilometri vi ha tenuti agganciati alla sella della vostra mountain bike, conquistando la cima più importante e storica presente sul confine tra Alpe Cimbra e Veneto.

Percorsi in MTB in Trentino nei luoghi della Storia a Folgaria sull'Alpe Cimbra Monte maggio

Icona bici 1

 Bike Trail:
percorsi Gpx, Kml, Pdf

 

Icona mappa 1

 Mappa 3d:
vola sull'Alpe Cimbra

 

Icona app1

 App Outdoor:
vivi il Trentino su mobile