alpecimbrabike
 
Eventi bike ok

Trentino bike

Scopri gli itinerari per la Mountain Bike & Fat Bike in Trentino

Alla scoperta del comando austro-ungarico di Virti

Alla scoperta del comando austro-ungarico di Virti

Scoprire l'Alpe Cimbra in bici può essere un'esperienza fantastica che permette di conoscere da vicino i luoghi della grande guerra

Se avete voglia di passare una domenica tranquilla, avete la passione per la bicicletta e per i luoghi tipici della Grande Guerra, allora dovete iniziare a pedalare verso la frazione Virti tra Folgaria e Lavarone, quello che vi aspetta vi lascerà sicuramente a bocca aperta. Il giretto è molto semplice e può essere fatto da tutta la famiglia con ogni tipo di bicicletta,infatti anche il piccolo tratto di sterrato è molto ben tenuto e pulito.

da vedere in bici VIRTI 1

Subito dopo la frazione Virti, procedendo in direzione di Lavarone proprio a pochi metri dal cartello stradale che segnala il nome dell'abitato vedrete un sentiero di sassi che parte dal bordo della strada asfaltata e si insinua dentro al bosco. Il percorso è molto semplice ed adatto a tutti i ciclisti, anche i "ciclisti della domenica" troveranno che il tragitto attraverso il bosco, per quanto nascosto e coperto sia, risulta facilmente percorribile e con una pendenza (a parte la prima curva) molto leggera.
Infilatevi quindi tra il verde degli abeti e prendete la stradina sterrata senza indugi, poco più avanti subito dopo una antica "calcera" scoprirete quello che resta del misterioso ex Comando Austro-Ungarico dei Virti.

da vedere in bici VIRTI 8

Delle attività di questo comando militare così ben nascosto non abbiamo molte notizie storiche, anche se grazie ai ritrovamenti archeologici e la sua ampiezza (oltre che alla posizione strategica a ridosso del Monte Rust di Lavarone) si immagina che durante la guerra fosse un luogo molto frequentato ed importante.

da vedere in bici VIRTI 3

Dopo aver percorso il sentiero costruito nel 1915, ci infiltriamo tra il bosco di abeti fino ad arrivare ad una piccola gola naturale di origine carsica. Qui, ben mimetizzati tra la verde vegetazione, ben difficili da vedere a prima vista, sorgono diverse strutture in cemento armato nascoste tra la roccia: si pensa fossero magazzini, camerate o uffici di comando...
Spostando l'attenzione sulle pareti rocciose intorno, facilmente troveremo diversi buchi e gallerie che si snodano sotto la montagna portando a rifugi per i bombardamenti e stanze per i soldati. Forse, come dicono le leggende del posto, uno di questi cunicoli potrebbe portare addirittura direttamente fino all'osservatorio in cima al Monte Rust, per adesso però non è stata trovata nessuna prova che confermi questa teoria.

Il sito è stato recentemente ripulito e ricostruito in alcune sue parti, rendendo ancor più realistica ed interessante la visita dei curiosi: ora l'effetto è ancora più spettacolare e quando ci si ritrova all'interno della gola che porta al comando sembra quasi di stare in un film di Indiana Jones.
I lavori di restauro oltre ad aver migliorato l'agibilità alla struttura possono aiutare a comprendere meglio l'utilizzo del luogo durante la Prima Guerra Mondiale che comunque, con i suoi edifici così ben nascosti e i suoi lunghi pertugi nella roccia, rimane ancora adesso un piccolo luogo misterioso ed affascinante dell’Alpe Cimbra tutto da esplorare.

da vedere in bici VIRTI 5

Percorso in Mtb in Trentino a Lavarone Comando austro ungarico dei Virti sull'Alpe Cimbra

Icona bici 1

 Bike Trail:
percorsi Gpx, Kml, Pdf

 

Icona mappa 1

 Mappa 3d:
vola sull'Alpe Cimbra

 

Icona app1

 App Outdoor:
vivi il Trentino su mobile