alpecimbrabike
 
Eventi bike ok

Trentino bike

News sul mondo del bike e mtb in Trentino

Giro d'Italia 2016

Il mondo rosa del 99° Giro d'Italia

 

La passione per il ciclismo chiama, gli eroi delle tappone ci aspettano... oliate la catena, inizia finalmente il 99° Giro d'Italia

In questi giorni sentite un forte richiamo ad uscire con la bicicletta? Non riuscite a smettere di voler pedalare ed iniziate a vedere tutto rosa intorno a voi?
Non prendete paura, se siete dei fanatici del ciclismo è del tutto normale, sono semplicemente i sintomi dell'inizio del Giro d'Italia 2016. L'unica possibilità per guarire, prevede una cura a due ruote dal 6 al 29 Maggio lungo 3.383 km e 21 tappe, da somministrare da Apeldoorn nei Paesi Bassi fino a Torino.

 

Finalmente inizia la 99^ edizione della corsa rosa, una gara dalla storia gloriosa ed appassionante, una storia scritta dai campioni illustri che hanno percorso le sue affascinanti tappe con fatica, sudore, impegno e sacrificio, imprimendo il loro nome per l'eternità sui traguardi italiani, sfidando pedalata dopo pedalata i propri limiti.

giro italia 1

Quest'anno la gara sarà composta da due crono individuali (prima e nona tappa), una cronoscalata (15^ tappa), quattro durissime tappe di alta montagna tra le dolomiti, sette tappe di media montagna e sette tappe per i velocisti, per un totale 42.200 metri di dislivello complessivi.
La partenza prevista da un paese estero è avvenuta altre dodici volte in passato, dopo le edizioni del 2002 e del 2010 è la terza volta che i grupponi partiranno dall'Olanda... inizio che ha portato bene ai colori italiani che in quegli anni hanno conquistato la maglia rosa prima con Savoldelli e poi con Ivan Basso.

giro italia 2

 giro italia 3

 

Prima Parte del Giro d'Italia:

La prima tappa "fuori casa" sarà quindi una crono individuale per aprire la gara. Il circuito è pianeggiante e le principali difficoltà arriveranno dalle curve e dalla sede stradale.

Le due tappe successive saranno una andata ritorno da Arnhem a Nijmegen in due giornate facili dedicate prevalentemente ai velocisti, la volatona finale sarà interessante per scoprire la griglia di partenza una volta tornati in Italia.
Il 10 maggio si torna nel bel paese con una tappa di 200 km da Catanzaro a Praia a Mare, avremo subito una frazione mossa con due Gpm nella parte centrale e un finale decisamente movimentato per veri ciclisti da Classiche.

Il giorno dopo si arriva a Benevento in una tipica tappa mossa da Giro dove tenere d'occhio i velocisti che potrebbero staccarsi dal gruppo nell'ultima volata.
La sesta tappa sarà molto importante in quanto prevede il primo arrivo in salita del Giro d'Italia 2016, il Gpm è di seconda categoria e l'ultimo chilometro presenta una salita con una pendenza tra il 7% e l'8%: il primo vero banco di prova per i grandi di questa edizione.

Subito dopo saremo sul valico della Somma, un traguardo che potrebbe fare male alle gambe ma che i velocisti non possono farsi sfuggire per giocarsi un successo di tappa.
La parte successiva è probabilmente la più dura della prima parte del Giro, lungo la Foligno - Arezzo torna lo sterrato sugli ultimi 19 chilometri sulla salita finale, con l'ultimo tratto molto insidioso composto da uno con uno strappetto e un continuo falsopiano fino al traguardo.

Finalmente dopo tanto fatica eccoci arrivati alla cronometro classica da grande giro: la nona tappa è composta da una crono individuale su quaranta chilometri che darà sicuramente una bella scossa alla classifica generale.

 

Seconda Parte del Giro d'Italia:

Dopo un giorno di riposo si riparte con il 17 Maggio con il secondo arrivo in salita della corsa, una giornata essenziale per iniziare bene la seconda parte di Giro d'Italia: gli ultimi chilometri della Campi Bisenzio – Sestola non sono impossibili ma poco prima della salita di Monte Falco i ciclisti inizieranno a trovarsi pendenze fino al 9% per quasi 4 km.

I nostri eroi del Giro non avranno un attimo di sosta, infatti l'11^ tappa si svolgerà sulla Forcella Mostaccin lungo il tragitto Modena - Asolo, un tratto che negli ultimi 20 chilometri presenta dislivelli superiori al 10%.
Dopo una più facile tappa senza salite dedicata alle volate ecco il 20 Maggio con il suo primo tappone: anche se non presenta un arrivo in salita il Montemaggiore e il Crai andranno benissimo per scaldare i muscoli delle gambe nella prima fase, giusto quanto basta per passare alla seconda scalata su Cima Porzus a 32 km dal traguardo su pendenze che arrivano fino al 16%.
Inutile prendere fiato, quest'ultimo tratto serviva ad aprire il classico tappone dolomitico con 6 Gpm del 21 Maggio. Da Alpago a Corvaratra il Pordoi e il Giau verso l'ascesa finale nella Valparolara: 11 km di pendenze al 6%, ideali per fare la differenza dopo una tappadel genere, fino all'arrivo in discesa.

Ecco finalmente la tanto attesa ed appassionante cronoscalata della 15^ tappa, 10 km su pendenze costanti tra l'8% e il 9% per dare un altro bello scossone alla classifica. Attenzione poi alla breve tappa del 24 Maggio che successiva al giorno di riposo potrebbe dare possibilità a qualche ciclista di scalare posizioni in classifica.
La parte successiva sarà importante per i velocisti che tornati in scena durante la 17^ tappa cercheranno di scappare per la fuga prima della lunghissima giornata del 26 Maggio: i 244 km tra Muggiò – Pinerolo li taglierà fuori di nuovo e ci si sarà tanta fatica per mantenere le proprie posizioni.

Il 26 Maggio tutti quanti sulla Cima Coppi del Giro: il Colle dell'Agnello è a 60 km dal traguardo e il tratto finale è costantemente sul 9% di pendenza, probabilmente qui vedremo chi merita di essere chiamato eroe. Ancor meglio ce lo indicherà forse la tappa Guillestre – Sant’Anna di Vinadio che con i suoi Col de Vars, Col de la Bonette e Colle della Lombarda, tutte di prima categoria, anticipano il finale a Sant’Anna: 10% di pendenza che potrebbe fare esplodere la corsa.
Infine eccoci alla 21^ ed ultima tappa di questa grande avventura, la Cuneo – Torino è la classica passerella finale del circuito ma attenzione allo strappo che potrebbe favorire eventuali attacchi finali per scongiurare la volata.

giro italia 4

 

Le Tappe:

1ª tappa, venerdì 6 maggio, Apeldoorn (Crono individuale), 9,8 km
2ª tappa, sabato 7, Arnhem-Nijmegen, 190 km
3ª tappa, domenica 8, Nijmegen-Arnhem, 189 km
Lunedì 9, riposo
4ª tappa, martedì 10, Catanzaro-Praia a Mare, 191 km
5ª tappa, mercoledì 11, Praia a Mare-Benevento, 233 km
6ª tappa, giovedì 12, Ponte-Roccaraso (Aremogna) 165 km
7ª tappa, venerdì 13, Sulmona-Foligno, 210 km
8ª tappa, sabato 14, Foligno-Arezzo, 169 km
9ª tappa, domenica 15, Chianti Classico (Crono individuale), 40,4 km
Lunedì 16, riposo
10ª tappa, martedì 17, Campi Bisenzio-Sestola, 216 km
11ª tappa, mercoledì 18, Modena-Asolo, 212 km
12ª tappa, giovedì 19, Noale-Bibione, 168 km
13ª tappa, venerdì 20, Palmanova-Cividale del Friuli, 161 km
14ª tappa, sabato 21, Alpago (Farra)-Corvara, 210 km
15ª tappa, domenica 22, Castelrotto-Alpe di Siusi (Crono individuale), 10,8 km
Lunedì 23, riposo
16ª tappa, martedì 24, Bressanone-Andalo, 133 km
17ª tappa, mercoledì 25, Molveno-Cassano d’Adda, 196 km
18ª tappa, giovedì 26, Muggiò-Pinerolo, 234 km
19ª tappa, venerdì 27, Pinerolo-Risoul, 161 km
20ª tappa, sabato 28, Guillestre-Sant’Anna di Vinadio, 134 km
21ª tappa, domenica 29, Cuneo-Torino, 150 km
Totale 3.383 km

 

I professionisti che parteciperanno quest'anno al Giro sono moltissimi, oltre al nostro Vincenzo Nibali -per il quale il tracciato di quest'anno è decisamente l'ideale- e Fabian Cancellara, ci saranno campioni del calibro di Mikel Landa con il gruppo Sky, il polacco Rafal Majka di Tinkoff e finalmente il debutto di Alejandro Valverde che punta come minimo al podio.

giro italia 5

Per seguire questo avvincente Giro d'Italia in ogni istante, da quest'anno è disponibile una nuova App dedicata alla corsa rosa, scaricabile sui telefoni e i tablet su tutti i tipi di sistemi operativi.
Installando l'applicazione non perderete neanche un secondo dell'evento: sarà possibile avere accesso a tutte le ultime news, i dettagli di ogni squadra e di ogni ciclista che prenderà parte alla 99^ edizione del Giro, oltre che a classifiche, video, interviste e gli highlights delle tappe in esclusiva.

 

Se anche dopo aver letto queste informazioni continuate a vedere rosa intorno a voi e la passione per il ciclismo si fa sempre più forte non spaventatevi, è tutto nella norma... Come dite? Siete già sulla linea di partenza?
Benone, vuol dire che state seguendo la nostra cura alla perfezione... ora attendete il via e date sfogo alla vostra passione irrefrenabile per questo evento fino a quando, mani al cielo, non taglierete il traguardo esultando e stringendo la maglia rosa!

 

Icona bici 1

 Bike Trail:
percorsi Gpx, Kml, Pdf

 

Icona mappa 1

 Mappa 3d:
vola sull'Alpe Cimbra

 

Icona app1

 App Outdoor:
vivi il Trentino su mobile